Da 20 anni concerti estivi sulla Via Iulia Augusta: “degustazioni musicali” come nutrimento culturale in loco 

L’antica strada romana Via Iulia Augusta che dà il nome all’iniziativa culturale, fu realizzata all’epoca dell’imperatore Augusto e conduceva da Aquileia verso nord, nella provincia di Noricum, attraverso il Passo di Monte Croce Carnico. Per secoli fu la via di collegamento più importante tra la Carnia e la Carinzia.

20 anni fa un italiano residente a Kötschach-Mauthen con ottimi contatti nel mondo della musica classica, Silvano Piovesan, cominciò a portare straordinari musicisti o orchestre nell’Alta Carinzia. Dal 2003, tre comuni che si affacciano sulla Via Iulia Augusta, Kötschach- Mauthen, Dellach e Oberdrauburg, ospitano ogni estate una serie di concerti di pura eccellenza.

Invitando musicisti rinomati a livello internazionale, si mira ad arricchire culturalmente la regione. L’ ampio e variegato programma spazia ormai dalla musica classica barocca fino alla contemporanea, superando i confini e i generi, dal jazz alla musica del mondo. La serie di concerti diventa così un’occasione di “degustazione musicale sulla porta di casa” dove il contesto intimo invita anche all’incontro personale tra pubblico e musicisti.

Ogni concerto ha sede in un luogo diverso: oltre alla sala del municipio, ci si incontra, tanto per fare alcuni esempi, sulla terrazza panoramica dell’ospedale, in chiesa, sulla suggestiva piazza del mercato, alla stazione abbandonata e in altri posti interessanti all’aperto, per valorizzare la storia, il paesaggio o per celebrare fatti di attualità locale. E per approfondire questi valori, vengono proposte delle passeggiate o escursioni guidate per raggiungere la sede del concerto.

Promotore della serie di concerti è l’Associazione Via Iulia Augusta, costituita dai comuni di Kötschach-Mauthen, Dellach e Oberdrauburg.

Direzione, concezione artistica e organizzazione: Helga Pöcheim

Assistenza: Thomas Braunsberger

Traduzioni: Annarita Busato